Supportare lo sviluppo delle abilità del tuo bambino

Luglio 15, 2022

Se sei un genitore di un bambino che mostra "bandiere rosse” dell'autismo, probabilmente senti che si sta perdendo tempo prezioso durante il lungo tempo di attesa per una valutazione diagnostica dell'autismo. Sebbene sia vero che l'identificazione e il trattamento precoci sono essenziali, tu sei l'insegnante più importante nella vita del tuo bambino. Potresti essere frustrato o sentirti smarrito quando cerchi di comunicare e giocare con tuo figlio, poiché i segni e i sintomi dell'autismo possono rendere queste cose più difficili.

Ci sono, tuttavia, cose che puoi fare per migliorare l'apprendimento di tuo figlio durante questo periodo. Di seguito esploriamo i modi in cui i genitori possono rafforzare le competenze chiave con il loro bambino mentre aspettano l'inizio della chiarezza diagnostica e del trattamento.

Tieni a mente l'età e lo stadio di sviluppo del tuo bambino. 

Le abilità descritte di seguito sono in genere ritardate o mancanti nei bambini piccoli che mostrano segni di autismo e sono probabilmente un buon punto di partenza. È importante, tuttavia, considerare l'età e il livello di sviluppo del bambino quando si decide su quali abilità concentrarsi.

Tracciatore di pietre miliari CDC può aiutarti a identificare obiettivi adeguati allo sviluppo. È importante notare che le persone con autismo possono avere alcune abilità al di sotto e/o al di sopra della loro età. Ad esempio, potrebbero essere in linea con il vocabolario ma non mostrare abilità di gioco adeguate allo sviluppo.

Anche il tipo di strategie didattiche che usi dovrebbe essere personalizzato che tenga conto dei loro punti di forza, deficit di abilità e preferenze. Gli individui con autismo spesso richiedono strategie di insegnamento specifiche e pratica ripetuta per migliorare.


Abilità da costruire


Attenzione congiunta

L'attenzione congiunta è l'attenzione condivisa da due persone sullo stesso oggetto.

La ricerca mostra che molte persone con autismo lottano con attenzione congiunta. Ad esempio, tuo figlio potrebbe sembrare più isolato e "focalizzato sull'oggetto" piuttosto che guardarti per condividere esperienze e divertimento. Mentre alcuni sostengono che alle persone con autismo non dovrebbe essere richiesto di stabilire un contatto visivo, ecco alcuni modi per farlo promuovere questo impegno condiviso:

Leggi di più





  • Gioca o siediti direttamente di fronte a tuo figlio per aumentare la probabilità di contatto visivo.

  • Quando è impegnato in attività basate sugli oggetti, se tuo figlio non sta spostando lo sguardo, tieni l'oggetto verso il tuo viso per aiutarlo a guardarti.

  • Usa il giocattoli di causa ed effetto in gioco usando una voce animata ed espressioni facciali.

  • Durante le normali attività quotidiane, offri molte opportunità per spostare e condividere l'attenzione su qualcosa di interessante indicando e fornendo un eccitato ed esagerato "Guarda!" (es. "Oh mio Dio, guarda quel camion dei pompieri!")

  • Molte persone con autismo sono molto appassionate di determinati argomenti o attività, quindi incorporare le loro preferenze può aiutarli a motivarli a partecipare e interagire con te.



imitazione

L'imitazione è la capacità di copiare le parole e le azioni di un'altra persona.

Serve come base per imparare da te, dai colleghi e dagli insegnanti. Tutti noi impariamo tramite l'imitazione (ad es. guardando programmi di cucina o guardando video di YouTube su come far oscillare una mazza da baseball) e la ricerca mostra che forti capacità di imitazione corrispondono a migliori risultati linguistici e sociali . Tipicamente, i bambini imparano a imitare molto presto nella vita e continuano a imparare attraverso l'imitazione man mano che invecchiano in molte attività e contesti diversi. Sfortunatamente, uno dei deficit più salienti dell'autismo è la mancanza di capacità di imitazione. Puoi migliorare le capacità di imitazione fornendo costantemente modelli di azione verbale, fisica e di gioco durante le tipiche routine quotidiane e di gioco.

Leggi di più




  • Un modo comune per insegnare ai bambini con autismo a imitare implica fornire un modello di azione dicendo: "Fai questo" e aiutare il bambino a imitare le tue azioni. Quando lo fai, assicurati di premiare i tentativi di tuo figlio (anche se solo parzialmente corretti!) con lodi o accesso a un cibo o un giocattolo preferito.

  • Puoi iniziare a imitare gli obiettivi con semplici imitazione di oggetti (p. es., battere insieme i blocchi, sbattere due cucchiai insieme), poi movimenti più ampi del corpo (saltare, salutare), azioni di gioco (spingere una macchinina, dar da mangiare a un bambino) e routine quotidiane (schizzare nella vasca, accarezzare un cane in un prenotare). Puoi anche includere l'imitazione vocale (parole in canzoni, versi di animali) se tuo figlio sta provando alcuni suoni vocali.

  • Incoraggia giochi e canzoni di imitazione (canzoni come If You're Happy e You Know it).

  • Ricorda che i bambini con autismo spesso hanno bisogno di più coerenza e ripetizione per imparare. Può essere utile concentrarsi su alcune semplici abilità di imitazione che pratichi durante il gioco ogni giorno. Ad esempio, ogni volta che giochi con i blocchi, concentrati sul tentativo di far imitare a tuo figlio di impilare 2 blocchi e sbattere 2 blocchi insieme piuttosto che molte azioni diverse.



Comunicazione

La comunicazione è il modo in cui facciamo sapere agli altri ciò che vogliamo e di cui abbiamo bisogno, oltre a capire ciò che gli altri stanno cercando di dirci.

Ovviamente, questa abilità è cruciale per tutti gli aspetti della tua vita. Il tuo bambino potrebbe avere difficoltà a usare le parole per comunicare, avere abilità sociali limitate o difficoltà a seguire semplici indicazioni. A differenza dei bambini con sviluppo tipico, i bambini con autismo spesso non imparano a comunicare in modo efficace attraverso le opportunità naturali e hanno bisogno di molta motivazione e pratica.

Leggi di più


  • Anche se a volte come genitore può essere ovvio ciò che vuole tuo figlio, incoraggialo a richiederlo in qualsiasi forma sia in grado (tentare il suono, indicarlo, dargli una foto, firmare, usare una frase intera, ecc.) prima fornendolo.

  • Inizia a chiedere a tuo figlio gli oggetti altamente preferiti che sono in vista e nelle immediate vicinanze. Se tuo figlio non è ancora in grado di dire una sola parola come "bolle", potresti insegnare a tuo figlio a imitare "buh" come approssimazione.




  • Quando chiedi a tuo figlio di fare o ottenere qualcosa, usa frasi semplici e brevi (ad es. "dammi il..." o "prendi il...") Sia che tuo figlio segua la direzione in modo indipendente o con aiuto, ricorda di lodare e rinforzo.

  • Incoraggiare la scelta (ad es. Tenendo in alto entrambi gli oggetti, "Vuoi latte o acqua?")

  • Racconta le routine quotidiane per costruire un vocabolario quotidiano (ad es. "Stiamo camminando per strada e vedo un albero, una casa e un'auto!")

  • Creare un "libro di comunicazione illustrato" delle attività preferite, cibi, oggetti e richieste di base di tuo figlio (ad esempio, mangiare, bere, giocare, aiutare). Potresti voler plastificare le immagini, posizionarle su velcro e fornire assistenza mano dopo mano finché il bambino non impara a scambiare l'immagine in modo indipendente.

  • Ancora una volta, ricorda che i bambini con autismo spesso hanno bisogno di coerenza e ripetizione. Concentrati su alcuni elementi o attività altamente preferiti e alcune semplici indicazioni da seguire. Fornire opportunità per praticarli frequentemente.



Play

Il gioco è importante per tutti i bambini piccoli; è il modo principale in cui imparano.

È il momento di promuovere l'attenzione di tuo figlio verso l'esterno utilizzando un ambiente arricchente mentre pratichi la comunicazione e le abilità sociali. Molte delle abilità sopra elencate vengono insegnate al meglio in modo divertente durante il gioco. Sfortunatamente, i genitori di bambini con autismo o sospetto autismo spesso esprimono che il tempo di gioco è impegnativo perché il loro bambino ha una scarsa capacità di attenzione, difficoltà a rispettare le indicazioni di base, una gamma limitata di interessi o persevera (p. es., allineare i giocattoli, avere un intenso desiderio per identità).

Leggi di più


  • Il tempo di gioco è più efficace quando tuo figlio è calmo, motivato e impegnato.

  • Strategie come sedersi di fronte a tuo figlio e partecipare alle sue attività aiutano a facilitare coinvolgimento genitore-figlio.

  • Il tempo di gioco dovrebbe essere abbinato ai giocattoli, agli oggetti e alle attività preferiti di tuo figlio. Ad esempio, se tuo figlio gravita intorno a numeri, lettere e forme, associali durante il gioco (ad es., a turno, metti le forme "IN" nel selezionatore di forme, contando "1..2..3" prima di spingere un'auto giù per una rampa ).

  • Inizia a sviluppare abilità di gioco espandendo le opzioni su cosa fare con oggetti diversi. Ad esempio, invece di allineare le macchinine, insegna a guidare su una rampa, dì "Beep, beep!" eccetera.

  • Usa il tempo di gioco per esercitarti nell'attesa, nella condivisione e nel fare i turni. Ciò promuove importanti abilità sociali della prima infanzia.

  • Usa il gioco per linguaggio modello.

  • Sedersi e assistere a un gioco o un'attività può essere una sfida significativa per tuo figlio. Cerca di mantenere l'ambiente fisico calmo e organizzato per ridurre le distrazioni.

  • Sii realistico su quanto tempo tuo figlio starà seduto e giocherà. Anche se potresti essere in grado di spingerli a continuare un po' più a lungo, segui il loro esempio e lascia che finiscano di giocare prima di arrabbiarsi. Mantieni il tempo di gioco divertente e non impegnativo. Puoi aumentare lentamente la durata e la complessità del gioco nel tempo man mano che tuo figlio acquisisce abilità.



Comportamento

Durante la prima infanzia, molti bambini mostrano comportamenti capricciosi e ricorrono all'uso di comportamenti problematici per esprimersi o ottenere qualcosa che vogliono.

Alcuni comportamenti provocatori - anche una lieve aggressività e autolesionismo - sono una parte tipica dello sviluppo della prima infanzia; i termini "due terribili" e "trenager" esistono per una ragione! I bambini che non sono in grado di usare le parole per comunicare fanno molto affidamento sulle loro azioni per "dirci" cosa stanno pensando e provando.

Tuttavia, i comportamenti di tuo figlio possono verificarsi frequentemente o in modo abbastanza intenso da interferire con la sua capacità di interagire con gli altri in modi positivi. Inoltre, questi capricci potrebbero verificarsi per piccole cose e potresti ritrovarti a evitare determinate attività o portare tuo figlio in determinati luoghi. Alcuni bambini diminuiranno o interromperanno questi comportamenti man mano che invecchiano e acquisiscono più abilità, ma ciò che è gestibile quando tuo figlio è più piccolo potrebbe non esserlo man mano che invecchiano e diventano più grandi.

Se ti ritrovi a “camminare sui gusci d'uovo” per evitare un problema, potrebbe essere necessario un supporto più specifico per questi comportamenti. Può essere utile considerare quanto segue quando si affronta il comportamento problema nel bambino:

Leggi di più


  • Come potresti insegnare a tuo figlio a richiedere ciò di cui ha bisogno o che desidera in modi accettabili e non aggressivi? Racconta e mostra a tuo figlio modi accettabili per raggiungere il suo obiettivo. Ad esempio, tuo figlio è molto agitato e ti colpisce per attirare l'attenzione, offrigli un modo per dire "Aiuto" o "Gioca". Se interrompi il comportamento problematico di tuo figlio, ma non offri un'alternativa accettabile, è probabile che il comportamento inaccettabile continui.

  • Cerca di ridurre i comportamenti problematici senza ricorrere a minacce, tangenti, punizioni o timeout. Invece, sii coerente con le regole e rispondi positivamente al loro buon comportamento. In questo modo, rafforzi quel comportamento e stabilisci coerenza e interazioni positive. Ad esempio, se collaborano per vestirsi invece di protestare, c'è tempo per una deliziosa sorpresa o una canzone che gli piacciono.

  • Pensa alla prevenzione. Usa ciò che sai di tuo figlio per pianificare in anticipo prima che si verifichi l'escalation. Ad esempio, se le transizioni provocano capricci, avvisa in anticipo di un cambiamento imminente ("Leggeremo un altro libro e poi sarà ora di salire in macchina per andare a scuola.")

  • Insegnare abilità comunicative che aiutano a prevenire lo sviluppo di comportamenti problema. Alcune di queste abilità includono attesa e chiedere aiuto.

  • Una volta ricevuta una diagnosi di autismo e iniziato il trattamento, può essere utile chiedere consiglio a un professionista. Un Board Certified Behavior Analyst (BCBA) può valutare il funzione del comportamento e adattare un intervento alle esigenze della tua famiglia e del tuo bambino.



Attività quotidiane

Le attività della vita quotidiana (ADL) sono abilità di base di cui tuo figlio ha bisogno per navigare nella sua vita quotidiana, come vestirsi, nutrirsi, andare in bagno e lavarsi le mani.

Introducendo presto le abilità di auto-aiuto, tuo figlio imparerà gli strumenti che portano a una maggiore indipendenza a casa, a scuola e nella comunità. È normale che i bambini piccoli abbiano bisogno di aiuto con queste abilità (p. es., pochissimi bambini di 3 anni sono completamente indipendenti con l'uso del bagno), ma a causa delle difficoltà con l'imitazione e la comunicazione, molti bambini con autismo hanno bisogno di più tempo e di strategie individualizzate per sviluppare queste abilità.

Leggi di più


  • Cogli le opportunità per praticare le routine quotidiane fornendo supporto aggiuntivo in modo naturale durante il giorno. Ad esempio, come genitore impegnato, è probabilmente molto più facile e veloce vestire il tuo bambino ogni mattina. Tuttavia, fornire assistenza mano nella mano e sbiadire sistematicamente i tuoi suggerimenti nel tempo può aiutare a insegnare l'indipendenza con questa abilità.




  • Spezzando le routine o le attività multifase in piccoli passi realizzabili, è più probabile che tuo figlio faccia passi avanti verso l'indipendenza più rapidamente. L'utilizzo di aiuti visuali come grafici visivi, programmi di attività e liste di controllo possono essere un ottimo modo per fornire supporto quando si lavora su nuove abilità. Questi elementi visivi suddividono complesse routine quotidiane come lavarsi le mani, vestirsi o "Lista di controllo della buonanotte" in attività più piccole.

  • Istituto per lo sviluppo dell'infanzia dell'UNC originariamente creato questa risorsa per supportare le famiglie durante la pandemia, offre molte grandi risorse quotidiane specifiche per la creazione di supporti visivi e altri strumenti che aiutano con le abilità di vita quotidiana.



Alla ricerca di modi per prepararsi all'appuntamento per la valutazione dell'autismo e alle opzioni di servizio?  Leggi il nostro articolo su Passaggi da eseguire mentre si attende una valutazione diagnostica.


Siamo qui per supportarti

La maggior parte dei genitori di bambini piccoli sono occupati e stanchi; avere preoccupazioni per lo sviluppo di tuo figlio non fa che aumentare questo stress. Molti di noi pensano che la genitorialità dovrebbe venire naturale; la ricerca e l'apprendimento di ulteriori modi per interagire con tuo figlio può essere opprimente e sconvolgente. Può essere utile entrare a far parte di un gruppo di sostegno ai genitori che può offrire risorse e supporto per aiutare. Inoltre, l'autismo del New Jersey 800.4.AUTISM Helpline è sempre disponibile per supporto e risorse affidabili.